Un’immagine dal corso di formazione 2021

Il Libro del Mondo è un’occasione per dare un concreto contributo al miglioramento della cultura geografica del nostro territorio. Per questo riteniamo importante mantenere sempre un dialogo aperto con il mondo scolastico.

Anche quest’anno, grazie alla collaborazione dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (AIIG), ente di formazione accreditato dal Ministero dell’Istruzione, proponiamo durante il Festival un corso di 4 ore valido per la formazione dei docenti delle scuole di ogni ordine e grado.

Il corso di quest’anno che ha per titolo: “Tra spazio e tempo. Evoluzione della cittadinanza e dell’educazione civica nelle aree urbane.” è pensato per lo sviluppo e il potenziamento dei percorsi di educazione civica e per l’acquisizione di competenze di cittadinanza e sarà strutturato in due momenti:

  • un primo momento teorico, valido per i docenti delle scuole di ogni ordine e grado, svolto dalla prof.ssa Elena Riva, ordinaria presso la facoltà di Scienze della Formazione, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano;
  • una seconda parte laboratoriale affidata al prof. Thomas Gilardi dell’Università degli Studi di Milano, in cui i partecipanti rielaboreranno i concetti teorici esposti in chiave didattica.

La prof.ssa Riva presenta il corso così: «Le definizioni di cittadinanza e di cittadino sono destinate a mutare nel tempo e nello spazio e, da sempre, hanno impegnato filosofi, sociologi, giuristi ecc. per la centralità che tali concetti hanno rivestito e rivestono nelle organizzazioni statali.

Scopo della relazione sarà quello di identificare le principali parole chiave utili a inquadrare una riflessione sulla cittadinanza e sull’educazione civica all’interno degli spazi urbani.

Il legame tra forme di cittadinanza e ordinamento territoriale risale all’origine delle civiltà, a quella fase in cui le società antiche si stabilizzarono, dando vita alla necessità di organizzarsi nello spazio. Già allora la divisione del territorio in aree specifiche, destinate a gruppi sociali diversi (militari, religiosi, guerrieri, artigiani, agricoltori) e organizzati gerarchicamente, mostrava la complessa relazione tra lo spazio e il potere, una relazione destinata a complicarsi ulteriormente nel tempo. Essere parte di una città, di uno stato o di un paese non ha mai rivestito solo una valenza giuridica, ma ha rappresentato soprattutto una condivisione di esperienze, di storie, di posizioni che hanno avuto nella città uno dei focus principali».

Durante l’attività laboratoriale sarà proposta la costruzione di Unità di Apprendimento per i diversi ordini scolastici, in modo che ciascun partecipante possa, mettendosi in gioco attivamente e confrontandosi con gli altri, prendere consapevolezza di come affrontare questi argomenti in classe e portare con sé, anche dopo il corso, del materiale personalizzato per farlo.

La sede del corso sarà la sala conferenze di Villa Camperio, Via F. Confalonieri 55, Villasanta (MB), il corso prenderà avvio alle ore 14:30 e terminerà alle ore 18:30 del 16 settembre 2022. Durante il pomeriggio sono previste pause e sarà attivo il servizio bar del Festival.

Le iscrizioni sono aperte fino ad esaurimento posti. Basterà inviare una mail scrivendo le proprie generalità, istituto scolastico di appartenenza e contatti a: formazione@festivalgeografie.it

È possibile scrivere al medesimo indirizzo per ogni ulteriore informazione.