La visita guidata alla Villa, a cura di Valeria Bassani, ci porta alla scoperta dei viaggi ed esplorazioni della Famiglia Camperio, attraverso il Fondo fotografico che consiste in circa 1700 fotografie del XIX e XX secolo custodite dal Comune di Villasanta.

La raccolta fotografica rivela una combinazione di esplorazioni, viaggi, avventura e cosmopolitismo, insieme a un forte legame familiare, patriottismo e interesse per la politica.

La collezione offre un percorso che oscilla tra sicurezza e curiosità, esplorando tematiche legate alla casa, alla famiglia, alla patria e al viaggio nel mondo sconosciuto. Manfredo Camperio, figura centrale della famiglia nel XIX secolo, è un patriota appassionato che ha partecipato alle lotte risorgimentali. Cresciuto in un ambiente internazionale, ha sviluppato una vocazione avventurosa e ha intrapreso viaggi in Australia e, soprattutto, in Africa, promuovendo esplorazioni commerciali pacifiche.

La passione per i viaggi si tramanda di padre in figlio, e Filippo (detto “Pippo”) Camperio, figlio di Manfredo, diventa un viaggiatore professionista e un fotografo. Pippo si avventura in viaggi in Asia, Estremo Oriente, Australia e Sud America, documentando i luoghi visitati attraverso le fotografie. In particolare, durante la guerra russo-giapponese del 1904-1905, Pippo diventa un testimone privilegiato degli eventi e raccoglie una vasta collezione di immagini che documentano il conflitto.

Le fotografie del Fondo Camperio mostrano un approccio realistico e privo di retorica alla fotografia di guerra, con un’enfasi sulla pietà per le vittime e gli orrori della guerra. Le immagini includono anche documenti eccezionali come le decapitazioni a Pechino, che rappresentano una testimonianza storica significativa.

Pippo Camperio continua a viaggiare e a fotografare durante la sua vita, diventando un ammiraglio e contribuendo al miglioramento della navigazione. Nonostante la sua adesione al fascismo negli anni ’30, dona un terreno al Comune di Villasanta, dove viene costruito il Municipio.

Il patrimonio fotografico della Famiglia Camperio rappresenta un’espressione di esplorazione, viaggi, avventura e una profonda gioia di vivere, con un occhio attento sia alla storia familiare che agli avvenimenti storici dell’epoca.

La visite verranno effettuate in 2 turni su prenotazione sul sito di Ville Aperte.


questo evento viene realizzato nell’ambito della iniziativa di: