Un approccio filosofico al tema degli sconfinamenti

La filosofia nasce come fenomeno urbano con Socrate che si aggira per Atene con le sue bizzarre domande e con Platone che scrive il suo capolavoro, la ‘Repubblica‘, pensando alla forma della città ideale.

Cosa ha, dunque, a che fare la filosofia con la montagna, ossia con il luogo, per antonomasia, alternativo alla vita cittadina? La montagna attrae il filosofo perché mette in comunicazione i  contrari fino a farli sconfinare tra loro: finito/infinito, divino/umano, spazio/tempo, parola/silenzio, politica/solitudine, spirito/corpo, e altri ancora.

Di questi sconfinamenti discuterà Il filosofo Claudio Fontana nel suo intervento.

verifica la collocazione dell’evento all’interno del programma